IL MIO METODO

Spesso, ciò che viene definito “mancanza di talento” è, nella maggior parte dei casi, mancanza di metodo.

metodo

Se hai letto la mia storia sai che la mia personale esperienza con l’apprendimento delle arti e della musica è stata la molla che ha innescato la creazione di questo metodo. Durante i miei anni di studio e di lavoro mi sono trovata a confrontarmi con la mancanza di un metodo strutturato sia di studio che di insegnamento. L’unico approccio disponibile sembrava essere il “rifai finché non ti riesce”, e se non riuscivi, la spiegazione era semplicemente “non hai talento”.

Questa spiegazione, tuttavia, mi sembrava troppo semplicistica. Ho quindi deciso di cercare una soluzione più profonda e ho iniziato a chiedermi: «Se devo imparare le arti, cosa uso per imparare?». La risposta era ovvia: il cervello.
Quindi, ho capito che dovevo comprendere come funziona il cervello e come apprende.

Ho iniziato perciò a studiare neuroscienze e psicologia. Non sono un medico, ma il mio obiettivo era capire l’apprendimento per poterlo applicare al mio lavoro, cioè fare arte e musica, e insegnare arte e musica.
Ho quindi iniziato a sperimentare su me stessa e sui miei allievi ciò che man mano imparavo dalle neuroscienze, unendo il tutto con le mie conoscenze specifiche di settore nelle arti, e con le migliori tecniche artistiche.

Questo processo di apprendimento e sperimentazione mi ha portato a creare un metodo unico e innovativo, specifico per le arti.
Non solo è un metodo nuovo, non solo è un metodo assolutamente unico, ma è anche un metodo in continua evoluzione, poiché continuo a studiare per aggiornarmi e per acquisire sempre più conoscenze, al fine di fornire un metodo sempre migliore.

Ecco come è nato il mio metodo. Un metodo che nasce dalla pratica, dall’esperienza e dalla ricerca continua, per offrire un approccio all’apprendimento delle arti che sia efficace, gratificante e accessibile a tutti.

Il mio metodo ha anche un nome… ma per ora non lo voglio ancora svelare.

La filosofia del metodo

Il mio metodo unisce la conoscenza del funzionamento del cervello e dell’apprendimento con le tecniche dell’arte, la comunicazione e il concetto di multidisciplinarietà.

metodo

Il Cervello e l’Apprendimento

Comprendere come il cervello funziona e apprende è fondamentale per il mio metodo. Questa conoscenza mi permette di guidare gli studenti nel loro percorso di apprendimento, indicando loro come studiare in modo efficace. Ad esempio, il sistema “rifai finché ti riesce” è uno dei più deleteri, eppure è intuitivo. Spesso i sistemi di studio corretti sono quelli meno intuitivi, se non addirittura controintuitivi. Conoscendo come il cervello apprende, come funziona, come reagisce, posso indicare cosa fare, e posso fare e far fare le cose corrette.

La Tecnica

Ovviamente, la tecnica è fondamentale in ogni arte. Senza tecnica non è possibile svolgere un’arte. Tuttavia, la “tecnica” spesso non è o non è proprio quello che si intende. Il mio metodo va oltre la semplice acquisizione di tecniche, offrendo un approccio più profondo e interessante.

La Comunicazione

L’arte è comunicazione. Pertanto, è fondamentale conoscere i principi della comunicazione per poter esprimersi correttamente attraverso l’arte. Il mio metodo integra la comunicazione come elemento chiave dell’apprendimento artistico.

La Multidisciplinarietà

Nel sapere, tutto è collegato. Più si sa di una cosa, più si saprà di tutte le altre. Questo principio di multidisciplinarietà è al cuore del mio metodo. Le arti sono collegate tra loro e l’apprendimento in un’arte può arricchire l’apprendimento in un’altra.

La Multidisciplinarietà

Questo approccio olistico e sistematico permette alla persona di sviluppare un’interiorità che favorisce la creazione e l’espressione artistica. Non a caso, utilizzo il mio metodo anche nel mio progetto “l’Arte oltre l’Arte”, dove uso le arti proposte con il mio metodo per formare le competenze trasversali (o soft-skills) e per contrastare stress e burnout.

.

In conclusione, il mio metodo offre un approccio unico e innovativo all’apprendimento delle arti, combinando neuroscienze, tecniche artistiche, comunicazione e multidisciplinarietà per creare un percorso di apprendimento efficace e gratificante.

metodo